Quando si ha in programma un intervento chirurgico si pensa sempre alle questioni organizzative: cosa porto in ospedale? Chi mi accompagnerà e chi mi verrà a prendere? Chi curerà i miei bambini? Chi si occuperà della casa? Chi darà da mangiare agli animali?

Tutti quesiti che riguardano il periodo antecedente all’intervento giusti e corretti anche se manca qualche domanda?

Come posso prepararmi al meglio? Che cosa mi aspetterà una volta uscita dalla sala operatoria? Come saranno i giorni o mesi successivi?

Per esperienza tantissime persone non sanno come cambierà la propria vita e la propria autonomia nel post intervento e questo porta spesso tristezza, sconforto e a volte si rischia la depressione.

Cosa fare allora prima di un intervento chirurgico?

Prepararsi al meglio a un intervento chirurgico è fondamentale per guarire in modo migliore, più veloce e più sereno.

Spesso quando si deve affrontare un intervento chirurgico si hanno mille dubbi su che cosa ci aspetterà poi.

È importante invece conoscere i tempo di recupero, di convalescenza, le limitazioni che si avranno e come cambierà la nostra vita e per quanto tempo.

Chi può rispondere a queste domande?

Il tuo medico, il tuo chirurgo che già conosci e il tuo fisioterapista! . 

Fare qualche seduta di fisioterapia prima dell’intervento aiuta a preparare il corpo, si rinforza la muscolatura e si lavora sullo stretching migliorando la postura. Inoltre durante il trattamento che generalmente dura 30-40 minuti si ha modo di “chiacchierare” andando a preparare anche la mente e la psiche. Solitamente nel paziente emergono dubbi, domande e aspettative sul post intervento perché ha più tempo a disposizione per riflettere in compagnia del fisioterapista piuttosto che durante la visita con il medico o con il chirurgo. Solo per citarne alcune? Per quanto tempo dovrò restare a letto? Sentiró molto male? Dopo quanto potró camminare? Potró guidare? Riusciró a tornare a giocare? Ho prenotato le vacanze, meglio disdire?

Conoscere e affidarsi a un fisioterapista prima ancora di sottoporsi a un intervento chirurgico è fondamentale per poter instaurare un rapporto di fiducia terapista-paziente molto importante durante il trattamento e per la gestione del dolore. La fiducia reciproca consentirà al paziente di essere rilassato durante l’iter riabilitativo, requisito principale durante le prime sedute in cui si effettuano solamente movimenti passivi e il paziente si deve letteralmente “lasciar muovere”.
Il fisioterapista è in grado di rispondere a tutte queste domande informando correttamente il paziente in modo tale che possa essere preparato e tranquillo. Essere consapevoli e sereni per ció che ci aspetta prima e dopo l’intervento facilita l’iter riabilitativo consentendo una guarigione migliore e più veloce.

Quindi non aspettare scegli e contatta il tuo fisioterapista!

2016 © Copyright - Comunicazione.milano.it by Gabriele B.

Per casi di emergenza        (+39) 338.22.33.907